LIBRI

CEFALÙ

LA SUA STORIA ATTRAVERSO LE IMMAGINI

TOTÒ MATASSA

MARSALA EDITORE

Cosi nel 55 a.C. Cicerone paria del la memoria come tesoro degli e, soprattutto, per gli uomini.

Ancora oggi, a secoli di distanza, continuiamo a preservare la memoria del nostro passato e della nostra identita culturale. Solo salvaguardando la memoria potremmo sempre tenere presente da dove veniamo per capire dove vogliamo andare.

A questa finalita concorrono tutti quei manufatti, classificati oggi come Beni della cultura e che divengono patrimonie di questa memoria del passato di una societa e quindi della sua identita.

Proprio per questo motivo qualsiasi manufatto puó, oggi, essere considerato testimonianza del passato e deve concorrere, quindi, a farci riappropriare della memoria delle nostre radici culturali.

In questo Ie immagini d’epoca e Ie cartoline divengono “luogo” della memoria di un passato ancora prossimo.

Nel suo volume Toto Matassa ci racconta il passato prossimo della Citta di Cefalü, ravvivandolo alla memoria attraverso Ie immagini di cartoline selezionate tra Ie migliaia in suo possesso.

Queste mostrano scenari che ci permettono di immergerci nella memoria di luoghi e tradizioni che ormai hanno subito modifiche, mutazioni e trasformazioni fisiologiche in una materia viva che è la cultura, pertanto questa deve sottostare all’evoluzione dei tempi.

Foto: Domenico Brocato

Sfogliando Ie pagine di questo libro, ripercorriamo piü di un secolo della citta di Cefalü attraverso i suoi quartieri, Ie porte, Ie strade, Ie piazze, il mare, i monumenti, ma anche Ie feste e Ie manifestazioni e tutto, in questo modo, ci facilita l’esercizio della memoria e della conoscenza del passato consentendoci di riappropriarci della nostra identita culturale.

Introduzione di Santa Aloisio

Translate »
You cannot copy content of this page
error: Alert: Content is protected !!
Vai alla barra degli strumenti